GayLib, “Bene Renzi. Perchè servono gradualità e considerazione del nostro tessuto culturale e sociale”

“La via indicata dal premier Matteo Renzi delle Unioni civili per le coppie dello stesso sesso va nella direzione giusta: l’Italia ha un tessuto culturale particolare, serve gradualità”. Ad affermarlo è il presidente di GayLib (gay liberali e di centrodestra) Enrico Oliari, il quale ricorda che “anche in Irlanda il processo è stato graduale, e prima di arrivare al matrimonio, si è porno italiano passati dalla Civil Parnership Bill del 2010”. “Piuttosto – ha continuato Oliari – i politici italiani di centrodestra prendano esempio dai vari Enda Kenny, politici di centrodestra, che governano diversi paesi europei e che non si sono fatti problemi ad essere loro i latori dei diritti civili anche delle persone omoaffettive. Perché, come ha detto oggi il vescovo irlandese Diarmuid Martin, è ora di fare i conti con la realtà”.

 

223615484-e8622504-c559-4128-8875-2b0f088b9c83

“L’impegno nostro – ha ripreso Daniele Priori, segretario dell’associazione – è quello di sostenere la proposta di Mara Carfagna sul riconoscimento delle Unioni omoaffettive, una soluzione moderata e moderna che darebbe riconoscimento, diritti e doveri alle coppie dello stesso sesso. I bigotti se ne facciano una ragione: non è riconoscendo un diritto che se ne nega un altro, come pure è sbagliato imputare alle coppie gay, che sono sempre esistite, un’eventuale crisi della famiglia italiana”

GayLib. Gay liberaldemocratici e di centrodestra

INFORMATIVA SULLA PRIVACY E TRATTAMENTO DATI PERSONALI

(D.Lgs. n.196 del 30 giugno 2003)

GayLib desidera informarTi che i suoi dati personali saranno trattati elettronicamente da parte del proprio personale incaricato nel rispetto della massima riservatezza (in accordo con il D.Lgs 196/03 relativo alla privacy) e secondo le finalità e con le modalità indicate nella presente informativa.

Titolare del trattamento
Titolare del trattamento dei dati personali è GayLib, con sede a Trento in via Redondolo 8 – C.F. , nella persona del suo legale rappresentante pro-tempore, indirizzo e-mail: presidente@gaylib.it.
L’elenco aggiornato dei responsabili del trattamento è disponibile, previa richiesta, presso la sede legale dell’Associazione.

Finalità del trattamento
A. I dati personali degli associati saranno trattati da GayLib nell’osservanza delle disposizioni del Codice della Privacy solo ed esclusivamente per le seguenti finalità:
1- l’iscrizione in qualità di associato a Gaylib;
2- l’invio presso l’indirizzo indicato dall’associato di eventuali e-mail inerenti l’associazione;
3- l’adempimento porno gay agli obblighi provenienti dalle leggi vigenti da regolamenti e dalla normativa comunitaria, nonché da disposizioni impartite dall’Autorità a ciò legittimata dalla legge e/o da organi di vigilanza e controllo.

Ti informiamo che il conferimento dei dati di cui al presente paragrafo A è necessario per l’iscrizione all’Associazione. In caso di rifiuto risulterà infatti impossibile procedere all’iscrizione.

Dichiaro di aver letto attentamente l’informativa privacy che precede ed in particolare: __ presto il consenso __ nego il consenso

B. L’indirizzo e-mail e di posta cartacea dell’associato conferiti da quest’ultimo per l’iscrizione a GayLib potranno essere utilizzati da GayLib, solo in caso di specifico con consenso da parte dell’associato, per l’invio di informazioni inerenti le attività dell’associazione.

L’associato può opporsi al predetto trattamento e tale opposizione non produrrà alcuna conseguenza sull’iscrizione all’associazione.

Dichiaro di aver letto attentamente l’informativa privacy che precede ed in particolare:
__ presto il consenso __ nego il consenso

Dichiaro di aver letto attentamente l’informativa privacy che precede ed in particolare:
__ presto il consenso __ nego il consenso

Comunicazione dei dati
I dati personali degli associati saranno trattati dal personale di GayLib sotto la supervisione del responsabile del trattamento.
I dati personali dell’associato possono essere altresì comunicati per le finalità sopraindicate a pubbliche amministrazioni per lo svolgimento delle funzioni istituzionali nei limiti stabiliti dalla legge o dai regolamenti e comunque sempre con il consenso specifico dell’interessato;.
Non sono in ogni caso comunicati dati sensibili ai terzi.

Modalità del trattamento dei dati
I suoi dati personali verranno trattati con strumenti informatici e saranno conservati nella banca dati elettronica per adempiere agli obblighi e alle finalità indicati al punto A) della presente informativa. I dati contenuti nel sistema informativo automatizzato sono trattati utilizzando idonee misure di sicurezza ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. 196/03, in modo da ridurne al minimo i rischi di distruzione e/o perdita, di accesso non autorizzato o di trattamento non conforme alle finalità della raccolta.

Diritti dell’interessato
Ai sensi dell’art.7 del Codice della Privacy, l’associato ha il diritto di ottenere, in ogni momento, la conferma dell’esistenza dei dati che lo riguardano e delle finalità per cui vengono utilizzati.
Ha diritto di chiedere l’aggiornamento o la rettifica, cancellazione o il blocco dei dati e di opporsi, in tutto o in parte, al loro trattamento.
Per esercitare i diritti sopraindicati l’associato potrà rivolgersi a GayLib, via Redondolo 8 Trento o per e-mail a presidente@gaylib.it.

Durata del trattamento
Il trattamento avrà una durata non superiore a quella necessaria alle finalità per il quale i dati sono stati raccolti e comunque sempre in ottemperanza agli obblighi di natura civilistica, fiscale e tributaria vigenti.

FIRMA DEL RICHIEDENTE, LUOGO E DATA

(o elettronica per e-mail)