FORWEDDING 2014, LA FIERA PER IL MATRIMONIO APRE A TUTTE LE FAMIGLIE…ANCHE GAY

Alla Nuova Fiera di Roma dal 23 al 26 ottobre

weddingNovità assolute la clamorosa sfilata lgbt “Lei sposa Lei, Lui sposa Lui” in apertura e il Family Week. Alessandro Cecchi Paone e Miss Italia testimonial degli eventi.
In platea la fidanzata dell’ex premier, Francesca Pascale

Una sfilata di moda gay, la bellezza di Miss Italia 2014 e uno spazio chiamato Family week dedicato a tutta la famiglia saranno i protagonisti di “ForWedding – La Fiera per il Matrimonio” in programma da giovedì 23 a domenica 26 ottobre alla Nuova Fiera di Roma (ingresso Nord – Padiglione 5 – via Portuense 1645/47 Roma).
L’opening, giovedì alle 17.00, si annuncia particolarmente spettacolare con “The rainbow wedding fashion show – Lei sposa Lei, Lui sposa Lui” la prima passerella di alta moda per il matrimonio gay.
L’evento fungerà da apertura della storica Fiera per il Matrimonio ed è realizzato da ForWedding in collaborazione con La Coppia Garbata, una delle prime agenzie wedding planner per matrimoni omosessuali a Roma. Gli abiti saranno Continua a leggere…


Oliari (GayLib): “Bene proposta governo su “Unioni omoaffettive”: il modello tedesco è un giusto compromesso”

oliari bella“La proposta del governo sul riconoscimento delle coppie gay come da modello tedesco va nella direzione giusta, è un ottimo compromesso ed è sempre stata la nostra lotta”. Lo afferma in una nota Enrico Oliari, presidente di GayLib (gay liberaldemocratici di centrodestra), il quale ha continuato dicendo che “dopo essere stati, nel 2010, alla Corte costituzionale, abbiamo capito che la “Lebenspartnerschaft”, che noi abbiamo chiamato “Unione omoaffettiva”, rappresenta il giusto equilibrio che garantisce ai gay italiani l’opportunità di vedere riconosciuta la propria unione nei diritti e nei doveri reciproci, senza che venga “disturbato” il concetto di matrimonio eterosessuale, ben identificato nella nostra tradizione culturale”.
“L’Italia – ha ricordato il presidente di GayLib – è uno degli ultimi paesi dell’Unione europea a non aver legiferato in materia, lasciando pericolosi vacua legislativi che portano a prese di posizione rigide, come quella del ministro Alfano, che si scontrano con i diritti sanciti dall’Unione europea, dove una coppia riconosciuta in uno stato membro deve Continua a leggere…


Forza Italia. GayLib, ‘auguri a Mara Carfagna per Dipartimento Libertà civili e Diritti umani’

carfagnaL’associazione GayLib, (gay liberaldemocratici e di centrodestra) rivolge gli auguri più sinceri e sentiti di buon lavoro all’onorevole Mara Carfagna, da poche ore responsabile del neonato dipartimento Libertà Civili e Diritti Umani di Forza Italia.
“Quella di oggi per Forza Italia e per tutta l’area liberale di centrodestra è una giornata storica” dichiara Daniele Priori, segretario nazionale dell’associazione.
“Con Mara Carfagna abbiamo lavorato in maniera egregia ai tempi del suo incarico nel Governo Berlusconi. Mi piace ricordare la splendida campagna contro l’omofobia presentata a Palazzo Chigi che ha visto la partecipazione di associazioni, artisti, un mondo vicino alle idee liberali di centrodestra emerso anche grazie  al coraggioso lavoro di Mara Carfagna nel suo ruolo di ministro delle Pari Opportunità”.
“Ci piace però ricordare – aggiunge il presidente e fondatore di GayLib, Enrico Oliari – anche i momenti di confronto e dialogo privati da cui sono nate stima  e amicizia oltre alla collaborazione su temi come le unioni omoaffettive alla Continua a leggere…


Matrimonio gay, GayLib: ‘Ue intervenga su Alfano”

alfano angelino“Angelino Alfano cambi idea sulla circolare ai prefetti oppure abbia la responsabilità politica di dimettersi da un posto che occupa principalmente grazie al voto degli elettori del Popolo delle Libertà e di un leader Silvio Berlusconi che lui non rappresenta più e che in particolare sui diritti civili per le persone lgbt e per le coppie omoaffettive sta facendo aperture storiche. La sua omofobia è un altro tradimento al leader del vero centrodeestra La cabina di regia Pd-Forza Italia che deve nascere anche sui diritti civili si prenda carico degli atti chiaramente omofobi del ministro degli Interni”.
Con queste parole il segretario nazionale di GayLib, Daniele Priori interviene sugli intenti del ministro Alfano di fare una circolare contro le trascrizioni dei matrimoni gay.
“Leggere le parole di Alfano offende ancora una volta – e non è la prima – la comunità gay italiana” aggiunge il presidente e fondatore di GayLib, Enrico Oliari.
“A sostenere le coppie e i sindaci che intendono trascrivere il loro matrimonio contratto all’estero – prosegue il numero Continua a leggere…


Berlusconi assolto. GayLib: “Silvio come Pasolini”

berlusconi silvio“Silvio Berlusconi come Pier Paolo Pasolini. Prima infangato e condannato in primo grado con l’accusa di aver fatto sesso con delle persone minorenni, poi assolto per insussistenza dei fatti, mancanza di prove e di denunce a suo carico. Siamo umanamente felici per il presidente di Forza Italia e speriamo che questa coraggiosa e chiarissima sentenza possa aprire un periodo di civilizzazione, riforma della giustizia in senso garantista, tutela dei diritti dei detenuti e delle vittime di ingiustizie. Anche questa pagina può entrare a far parte della grande svolta liberale di Berlusconi e di Forza Italia a favore dell’emancipazione dei diritti civili e umani”. Con queste parole Daniele Priori, segretario nazionale di GayLib (gay di centrodestra) commenta l’assoluzione di Silvio Berlusconi nel processo d’Appello per il cosiddetto Rubygate. “In occasione della recente visita del nostro segretario ad Arcore, ricevuto da Francesca Continua a leggere…


Unioni gay, oggi Francesca Pascale a Napoli con GayLib e Arcigay

pascale francescaCs – Francesca Pascale riceverá ufficialmente oggi a Napoli le tessere delle associazioni GayLib e Arcigay.
Lo rende noto il segretario dell’associazione gay di centrodestra Daniele Priori.
All’incontro, organizzato nella città d’origine di Francesca Pascale, parteciperá anche Alessandro Cecchi Paone, che riceverá a sua volta la tessera di GayLib, e i responsabili partenopei di Arcigay.
“Siamo orgogliosi di questo momento ufficiale che suggella l’inizio di un cambiamento nella direzione chiara e netta dei diritti civili” dichiara il presidente di GayLib, Enrico Oliari.
“Siamo particolarmente grati a Francesca Pascale per la forte svolta impressa al dibattito – aggiunge Oliari – e all’amico Alessandro Cecchi Paone per la comune battaglia che da dieci anni lo rende davvero e con orgoglio da parte nostra uno di noi”.
“E’ importante il fatto che l’appuntamento di Napoli sarà condiviso tanto Continua a leggere…


GayLib ad Arcore, ‘Inizia nuova collaborazione con Forza Italia grazie allo spirito libertario di Francesca pascale’

priori con pascaleIl segretario nazionale di GayLib, Daniele Priori è stato ricevuto oggi ad Arcore da Francesca Pascale. Tema dell’incontro l’apertura di Forza Italia al riconoscimento delle unioni gay. Nel corso del tavolo si è parlato di politica e dell’attività ventennale di GayLib nel centrodestra. In particolare sono stati consegnati alla Pascale uno studio dell’avvocato Alexander Schuster sulla sentenza 138/2010 della Corte Costituzionale e gli atti del ricorso alla Corte Europea sul riconoscimento della richiesta di matrimonio in Italia che vedono protagonista il fondatore di GayLib, Enrico Oliari. “L’incontro odierno segna l’inizio di una nuova collaborazione tra GayLib e Forza Italia che si annuncia finalmente gravida di possibili soddisfazioni che porteranno a un avanzamento civile e Continua a leggere…


I gay di destra: “Adozioni? No, rispettiamo i bambini”

oliari tunisiIl Tempo, 3 lug 14 – di Carlantonio Solimene – Enrico Oliari, presidente di GayLib – l’associazione delle persone omosessuali che si riconoscono nel centrodestra – resta scettico di fronte l’apertura di Berlusconi. Ma invita tutti a nonna fraintendere le parole dell’ex premier: “Non seguiamo le prese di posizioni della sinistra, ci sono soluzioni a questi temi più vicine alla nostra tradizione” E di conseguenza boccia l’ipotesi delle adozioni una copia della stessa festa non è idoneo sviluppo di un bambino.

– Oliari, si aspettavo una svolta di Berlusconi?
“Assolutamente no, sono rimasto scioccato. Dopo anni in cui si è limitati alle barzellette, finalmente è stato detto qualcosa di più vicino le nostre tematiche. Va specificato che la politica italiana tutta – non solo Berlusconi, ma anche il centrosinistra – è palesemente indietro rispetto al resto dell’Europa. Il riconoscimento delle coppie dello stato Continua a leggere…


Gay: consiglio lombardo chiede istituzione festa famiglia naturale

lombardia consiglioAgi – Il Consiglio regionale lombardo ha approvato a maggioranza la mozione che chiede l’istituzione in Lombardia della ‘Festa della famiglia naturale’ “fondata sull’unione fra uomo e donna”. A favore del documento ha votato la maggioranza di centrodestra (Lega Nord, Lista Maroni, Forza Italia, Ncd e Fratelli d’Italia), mentre le opposizioni (Pd, Patto civico e M5S) sono uscite dall’aula al momento del voto perché hanno ritenuto strumentale il modo in cui è stato trattato l’argomento. Sostanzialmente la mozione chiede alla giunta Maroni di trovare una data per celebrare la ‘Festa della famiglia naturale’ e di fare pressioni sul governo nazionale affinché non venga applicato il ‘Documento standard per l’educazione sessuale in Europa’, redatto dall’Organizzazione mondiale della Sanità. Il capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale, Massimiliano Romeo, ha attaccato: “Siamo assolutamente Continua a leggere…


Berlusconi, GayLib: “Forza Italia apra una consulta gay nel partito. Nel centrodestra ci sono da vent’anni i militanti lgbt pronti a parlare di diritti civili”

matrimonio gay“L’apertura di Berlusconi al riconoscimento dei diritti civili alle coppie gay va sancito politicamente con l’apertura di un’area tematica per i diritti lgbt in Forza Italia che sia propedeutica a un voto favorevole del principale partito di centrodestra alla legge sulle unioni civili che Renzi vuole mettere in discussione in autunno. Esiste dal 1997 una base di militanti lgbt di centrodestra organizzata e all’altezza della situazione. Speriamo finalmente se ne voglia prendere coscienza come avviene in tutti gli altri grandi partiti liberali di centrodestra in Europa”.
Con queste parole l’associazione GayLib (gay liberaldemocratici e di centrodestra) commenta il post del presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi al riconoscimento delle unioni civili per le coppie omosessuali.
“Il dato politico che il gesto del presidente Berlusconi riveste è indubbiamente forte” dichiara il segretario nazionale Continua a leggere…